+39 0925 940217 info@itervitis.eu

VINO E CHIESA

I Santi e il Vino

I santi protettori dei commercianti di vino, dei viticultori, degli osti e dei fabbricanti di botti

Cipro, Grecia e Italia
San Barnaba – Venerato sia dalla chiesa cattolica che da quella ortodossa, nacque a Cipro ma trascorse parte della sua vita in Grecia e in Italia. Tradizionalmente considerato il primo vescovo di Milano, il santo si guadagnò da vivere lavorando nei vigneti e viene invocato contro la grandine.
« Se piove per San Barnabà, l’uva bianca se ne va; se piove mattina e sera, se ne va la bianca e la nera. »
« Per San Barnabà l’uva viene e il fiore va. »
Francia
San Vincenzo Ferrer – Si narra che Dio lo pregò di fare un giro tra i vigneti della Francia per benedirli, ma il santo, gustando il vino, perse la strada per il Paradiso. Volendolo punire, Dio lo trasformò in statua. Viene spesso raffigurato con un grappolo d’uva in mano e la palma del martirio. Viene invocato per la protezione dei campi, delle vigne e dei vignaioli.
 
Sant’Urbano – Vescovo di Langres nel IV secolo, patrono dei vignaiuoli e viticultori. Viene spesso rappresentato con un grosso grappolo d’uva sia nei “capitelli” che nelle espressive “edicole” collocate tra i vigneti e i sentieri, a venerazione, riconoscenza o “scaramanzia” per implorare una efficace protezione su vigne e uve, su vini e vignaiuoli, su cantinieri e commercianti o su “sobri buongustai”. E’ protettore dei bottai, che più anticamente erano devoti a sant’Aproniano, anche se venne particolarmente ricordato per la sua tenacia nel rivendicare le proprietà appartenenti alla chiesa, in particolar modo una causa civile contro un’associazione di osti (e quindi il “dio Bacco”) a proposito della proprietà di un edificio adibito al culto cristiano.
 
San Remigio – Vescovo di Reims per 74 anni sino alla sua morte nel 530, fu autore di vari miracoli che ebbero il vino come protagonista. Nel suo testamento vengono citati i vigneti della regione famosa soprattutto per la produzione del vino champagne.
San Martino di Tours – Oltre ad essere patrono dei soldati e dei viaggiatori, è soprattutto il protettore del vino, dei bevitori degli osti, albergatori, dei vignaioli e dei vendemmiatori.
 
San Crispino – Martirizzato insieme al fratello Crispiniano durante la persecuzione di Diocleziano,  è diventato il patrono degli osti, degli ubriachi e del vino, perché la sua festa, il 25 ottobre, cade nel periodo della svinatura ed inoltre si storpia il nome in Graspin (graspo = grappolo).
Israele
Noè: il biblico Patriarca, uscito dall’arca dopo il diluvio, piantò una vigna. Ingannato dal diavolo bevve il succo della vite e si ubriacò. Per tale episodio, egli venne da sempre ritenuto il Protettore degli ubriachi.
 
Abramo: il primo Patriarca dell’Ebraismo, del Cristianesimo e dell’Islam, è considerato anche patrono degli albergatori, bettolieri, osti e locandieri.
Italia
San Crispino – Martirizzato insieme al fratello Crispiniano durante la persecuzione di Diocleziano,  è diventato il patrono degli osti, degli ubriachi e del vino, perché la sua festa, il 25 ottobre, cade nel periodo della svinatura ed inoltre si storpia il nome in Graspin (graspo = grappolo).
 
San Zeno – Aveva grande dimestichezza con la viticoltura e dopo la Messa i fedeli andavano da lui per avere consigli sulla vendemmia e sulla cura al vino novello. La sua effigie è spesso ritratta sulle etichette di vino ed un vino, ottenuto con uve Merlot e Cabernet, ne porta proprio il nome.
Portogallo
Santa Elisabetta – Regina del Portogallo e poi Clarissa, è la patrona degli ammalati e degli enologi.
Repubblica Ceca

San Venceslao – Principe di Boemia morto martire, onorato come Patrono della Boemia e dei pigiatori d’uva. Fu un coltivatore di vigne e generoso elargitore di vino per la santa Messa.

Conventi e Abbazie

La vitivinicoltura nei luoghi sacri

I vigneti di Mylopotamos, sul Monte Athos

Conventi e Abbazie Nei pressi di uno degli insediamenti monastici più antichi del Monte Athos (repubblica autonoma della Grecia governata dai monaci ortodossi), nei vigneti di Mylopotamos  da più di mille anni si coltiva uva da vino. Un luogo pieno di spiritualità,...

La montagna di Reims

Conventi e Abbazie La Montagna di Reims (chiamata anche l’isola montagnosa) è una delle cinque zone di cui è composta la Champagne, una delle aree viticole di Francia più note, famosa soprattutto per la produzione del omonimo vino che da qui viene esportato in tutto...

Giurisdizione di Saint-Émilion, borghi e antichi vigneti

Giurisdizione di Saint-Émilion, borghi e antichi vigneti

 La Giurisdizione di Saint-Émilion è un eccezionale esempio di vigne storiche sopravvissute intatte e in attività fino ai giorni nostri. Ancora oggi il paesaggio, impreziosito da monumenti storici sia nelle città che nei centri più piccoli, è interamente dedicato al...

by Transposh - plugin di traduzione per wordpress