+39 0925 940217 info@itervitis.eu

Le vigne in città

Un documento del 1401 attesta la presenza a Brescia di un vigneto e dell’uva allora piantata. Oggi con i suoi 4 ettari di terreno coltivati, è il vigneto urbano più grande del mondo, che ha tra l’altro ricevuto da Slow Food il titolo di “Patrimonio Storico della Cultura Agroalimentare e Ambientale”.

Qui, infatti, nell’ultima frazione dell’area rurale della città, al posto di un fossato antico alla base del colle Cidneo, a partire dal 1996 sono state reimpiantate 2500 viti lasciate crescere con il tradizionale impianto a pergola. A ridosso del centro storico prosperano così piante di uva Invernenga o mbrunesca, (vitigno a bacca bianca autoctono ormai introvabile altrove, che ha la particolarità di completare la sua maturazione solo a fine ottobre) e di altre uve locali come Marzemino, Groppello, Uccellina, Schiava, Corva.

by Transposh - plugin di traduzione per wordpress